Preparazione all'esame PET CT con fluorodesossiglucosio (18-FDG)

 

Come Le verrà raccomandato al momento della prenotazione, prima dell'esame PET è indispensabile un periodo di digiuno di almeno 6 ore durante il quale potrà bere acqua non gassata, ma dovrà evitare caramelle, chewing gum, bevande dolci, ecc. L'innosservanza del digiuno pregiudica seriamente l'affidabilità dell'esame. Dovrà portare con sé tutta la documentazione inerente il suo stato di salute ed in particolare gli esami clinici (TAC, risonanza magnetica, scintigrafia, marcatori tumorali, ecc) sia referti che immagini.

Inoltre è opportuno astenersi da ogni attività fisica intensa nelle ore precedenti l'esecuzione dell'esame che potrebbe alterare la captazione del tracciante.

I pazienti affetti da diabete possono incontrare difficoltà per eseguire esami PET in quanto livelli elevati di glicemia (tra 150/200 mgr-dl) possono pregiudicare l'affidabilità dell'esame come pure la presenza nell'organismo di farmaci che mantengano nella norma tale livello; per questi pazienti è sempre necessario un colloquio con uno dei nostri medici. Un controllo della glicemia verrà comunque sempre effettuato prima della somministrazione del tracciante.

In caso di valori eccessivi, che persistessero dopo aver messo in atto accorgimenti per ricondurli a livelli accettabili, l'esame non potra essere eseguito.

 

Valutazione di appropriatezza e consenso informato

 

La valutazione di appropriatezza consiste nella raccolta, da parte del medico specialista, di tutti quegli elementi, sia documentati che riferiti dal paziente, in base ai quali stabilire l'utilità della prestazione richiesta con la possibilità anche di non effettuarla se non ritenuti convincenti.
Invero una prima sommaria valutazione di appropriatezza viene effettuata all'atto della prenotazione, ma solo il contatto diretto col paziente ne consente la validità.
Prima di avviare le procedure farmaco-strumentali viene sottoposto al paziente un documento scritto che contiene tutte le informazioni attinenti all'esame, per essere firmato dall'interessato e controfirmato dal medico che è tenuto ad illustrarlo ed eventualmente ad integrarlo con informazioni aggiuntive specifiche perché il paziente possa esprimere consapevolmente il proprio consenso all'esecuzione dell'indagine.
Una copia di tale documento standard è allegata e scaricabile qui di seguito.

 

 

Prenotazione
Il medico
risponde
Contatti