Tempi di attesa

Attualmente, i tempi di attesa, contenuti entro i 5 giorni lavorativi fino al 31/12/09, sono passati a 2 settimane, in seguito al vincolo posto dalla Regione Piemonte, che limita il fabbisogno demandato ad IRMET a 4700 prestazioni annue ripartite sui giorni lavorativi annui (circa 18 prestazioni giornaliere), fatte salve le richieste ospedaliere per pazienti ricoverati e  pazienti provenienti da fuori regione, che potranno essere eseguite in qualunque momento.

 

I giorni di attesa eventuali vengono comunque comunicati telefonicamente a semplice richiesta.

Per gli utenti del Servizio Sanitario Regionale, la Regione Piemonte, dopo una valutazione del fabbisogno di indagini PET CT, ne ha stabilita la distribuzione tra i vari centri piemontesi dotati di tomografi.


La quota di conseguenza assegnata ad IRMET comporta una distribuzione giornaliera relativamente rigida che determina una lista di attesa per altro contenuta in 10-12 giorni (inferiore alle medie regionali).

La quota così distribuita impegna solo parzialmente la capacità lavorativa di IRMET, che rimane disponibile per ogni altra tipologia di utenza, in particolare pazienti ospedalizzati o provenienti da altre regioni, assicurati, ecc., al fine di una più sollecita tempestività.

 

Consegna dei referti


Il referto verrà consegnato al paziente, o a persona delegata al ritiro (con modulo di delega), entro due giorni lavorativi successivi all’esame PET CT in forma cartacea e, a richiesta, su CD ROM in formato Dicom.
Su richiesta il referto può essere redatto anche in lingua inglese, senza alcun onere economico aggiuntivo.

 

 

Prenotazione
Il medico
risponde
Contatti